Siamo un gruppo di amici che condivide questa passione che cercano di trasmettere attraverso una professionalità in continuo aggiornamento.
Nonostante il piacere di poter lavorare facendo ciò che amiamo, talvolta ci sembra che la nostra condizione professionale, per diversi motivi, non venga sufficientemente considerata, valorizzata e tutelata.
Ci siamo dunque confrontati cercando di guardare oggettivamente le modalità attraverso le quali ognuno di noi ha costruito il proprio percorso e capire quali possano essere le ragioni che talvolta rendono invisibile il
nostro ruolo di educatori.
Ci siamo resi conto che esiste una forte differenziazione nelle personali esperienze di ognuno di noi; ciononostante concordiamo nel ritenere necessario un cambiamento di prospettiva con cui guardare la professione dell’istruttore di vela.
Per questo motivo abbiamo deciso di allargare la nostra conoscenza sul variegato mondo degli istruttori, cercando di andare oltre quelli che rischiano di diventare luoghi comuni. Attraverso un’indagine vogliamo
dunque iniziare ad effettuare una prima ricognizione sulla condizione occupazionale degli Istruttori FIV anche alla luce delle recenti criticità che l’intera categoria ha dovuto affrontare in seguito al blocco delle attività che ha rappresentato una sorta di catalizzatore. Le informazioni raccolte, in forma totalmente anonima, saranno condivise e diffuse al fine di individuare possibili ed efficaci misure a sostegno della
categoria.
Il gruppo va inteso come un equipaggio continuamente aperto a quanti vogliano condividere questa rotta, arricchendola della loro esperienza.

L’indagine

L’indagine ha l’obiettivo di effettuare una ricognizione sulla condizione occupazionale degli Istruttori FIV anche alla luce delle recenti criticità che l’intera categoria ha dovuto affrontare in seguito alle scelte del governo per contenere la diffusione del COVID 19. Il questionario è completamente anonimo e rappresenta lo strumento attraverso cui si tenta di raccogliere informazioni che potranno essere utili per individuare possibili misure a sostegno della categoria.
Pur nascendo da un confronto collettivo che ha pianificato le informazioni da raccogliere, il questionario è stato strutturato metodologicamente da Salvatore Ercolano, ricercatore in Politica Economica, che ha una maturata esperienza nella pianificazione di indagini statistiche, nell’organizzazione della raccolta dati e nelle successive elaborazioni.